Due fratelli barricati in casa, l'assalto dei carabinieri

Agnadello, 13 marzo 2019

Fratello e sorella di età intorno a 40 anni si sono barricati in casa nel primo pomeriggio di oggi e non aprono a nessuno. L'allarme è stato dato dalla mamma che ha chiamato le forze dell'ordine e chiesto aiuto. La famiglia è originaria di Rivolta d'Adda e sembra che non sia nuova a episodi simili. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco che stanno decidendo come intervenire. I due abitano al secondo piano.

Nella foto, i vigili del fuoco davanti alla palazzina dove ci sono i due fratelli

Seguono notizie

Tutto risolto da pochi minuti. I vigili del fuoco di Crema e Treviglio hanno fatto irruzione nell'appartamento al secondo piano della palazzina di via Padania, al Moroncino di Agnadello e hanno reso innocua la persona che minacciava di dar fuoco alla casa. Quindi l'hanno consegnata ai soccorritori e ai carabinieri. L'uomo è stato accompagnato nell'ospedale di Treviglio dove attualmente è nelle mani dei medici.

Secondo la ricostruzione effettuata da testimoni, stamattina i vigili del paese sono andati a casa di questa persona, che ha 44 anni e ha problemi di salute mentale, per avvertirlo che avrebbe dovuto sottoporsi a un accertamento sanitario obbligatorio. L'uomo, quando ha visto i vigili, ha dato in escandescenze ed è riuscito a chiudersi in casa, barricandosi dentro con la sorella di 41 anni, praticamente presa in ostaggio. La polizia locale ha dato l'allarme, anche perché la persona chiusa in casa stava minacciando a gran voce di dar fuoco alla casa se tutti non si fossero allontanati. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di Crema e Treviglio, ambulanza e auto medica e i carabinieri di Crema e Rivolta d'Adda. A un certo punto, visto che la situazione non si sbloccava, i pompieri sono stati fatti intervenire. Sono saliti con una scala fino al secondo piano e con un piccone hanno rotto gli infissi di una finestra, consentendo ai carabinieri di entrare nell'appartamento e di ridurre all'impotenza l'uomo, che peraltro pare non abbia opposto resistenza. Poi è stata aperta la porta e l'uomo è stato fatto scendere al piano terra dagli infermieri. Durante il tragitto è stato sentito recitare il Padre nostro. L'uomo è conosciuto in paese perché da tempo sostiene di vedere la Madonna. Mentre il protagonista è stato portato nell'ospedale di Treviglio, altro personale di soccorso si è accertato delle condizioni della sorella, che ha 41 anni ed è apparsa piuttosto provata dall'esperienza.


© Riproduzione riservata


Share on Facebook