Dal nostro inviato al festival del cinema

Bergamo, 11 marzo 2019

(Arrigo Barbaglio) Ieri sera al Meeting Film Festival Bergamo "prima italiana" del film "Holy-boom" della valente ( e cara amica) regista greca Maria Lafi :-) pellicola che ebbi l' onore di vedere in anteprima in qualità di giurato al Fiff ( Fes international film festival) lo scorso febbraio e che risultò classificata al 1° posto come migliore Film. assolutamente da vedere (tra le produzioni più interessanti della stagione), in cui con scioltezza, l'abile mano narrativa della regista, porta avanti su piani differenti 4 storie di difficili integrazioni multirazziali, in una Grecia odierna schiacciata dalla crisi economica e dallo sbriciolamento dei valori tradizionali. Sopra a tutti il faro luminoso della vecchia pensionata dagli alti valori umani ( palese depositaria dei principi umanistici nati nella Antica cultura greca) che riesce, col semplice buonsenso, a smussare gli angoli spigolosi di un certo andazzo giovanile sempre pronto a infilarsi nel burrone del degrado. Buone musiche. La capacità d'azione nella giusta concertazione dei piani sequenza. Brava Maria Lafi :-)

(Dal nostro inviato)

Nelle foto, una scena e la locandina del film

© Riproduzione riservata


Share on Facebook