Rinvio per la rotonda da Agnadello sulla Bergamina

Agnadello, 11 luglio 2018

Rotonda “rimandata”. Bisognerà aspettare almeno fino alla fine di luglio per avere novità sulla costruzione della rotatoria all’incrocio fra le vie Garibaldi e Rivolta e l’ex statale 472 Bergamina. Lo ha detto l’assessore regionale alle infrastrutture e mobilità Claudia Terzi al sindaco Giovanni Calderara lunedì pomeriggio nel corso dell’incontro avvenuto a Milano su richiesta dello stesso Calderara, che in primavera aveva sollecitato l’intervento della Regione su una questione che si trascina da troppo tempo. Servono 250mila euro, da sommarsi ai 200 impegnati dal comune ma a oggi non è ancora stata risolta la questione di chi, fra Provincia e Regione, ha competenza sulla Bergamina.

“Speravo che la Terzi potesse sciogliere gli ultimi dubbi – ha affermato Calderara - ma non è stato così. Comunque l’assessore, che ha apprezzato l’impegno economico del nostro comune, che è confermato, farà una verifica in Provincia di Cremona per capire a che punto sia la progettazione dell’opera (a carico dell’ente guidato dal presidente Davide Viola) e ci ha rassicurato che farà il possibile. Diciamo che ora la porta è un po’ più aperta anche se la situazione è ancora interlocutoria”.

L’incrocio in questione, pericolosissimo, è stato teatro anche di un incidente mortale alla fine di giugno del 2016, quando la giovane vailatese Alessia Locatelli perse la vita, in sella a una bicicletta, travolta da un auto in transito a forte velocità.

Nella foto, l'affaccio sulla Bergamina

© Riproduzione riservata

Share on Facebook