Ieri sera ha fatto il suo ingresso il nuovo parroco

Casale Cremasco, 12 ottobre 2018

L’unità pastorale di Casale Cremasco Vidolasco-Camisano-Castel Gabbiano ha accolto ieri sera il nuovo parroco don Ernesto Mariconti che alle 20 ha celebrato la messa nella chiesa parrocchiale di Casale Cremasco, introdotto dal vescovo Daniele Gianotti. Con lui sull’altare don Emanuele Zanardi, nominato coadiutore di questa stessa unità pastorale, don Giovanni Terzi, cappellano di Casale Cremasco, Camisano e Castel Gabbiano, e don Giancarlo Scotti, parroco di Izano e di Salvirola. A nome della comunità ha portato il suo saluto il sindaco di Casale Cremasco, Antonio Grassi. “In una società liquida, dove le certezze sono sempre meno certezze e i punti di riferimento sempre meno numerosi – ha detto il primo cittadino, - comune e parrocchia restano due capisaldi delle piccole realtà come la nostra, punti di riferimento imprescindibili per il cittadino. Due istituzioni che pur diverse ma, credo di potere affermare senza essere smentito, accomunate dall’impegno di rendere coesa e migliore la comunità locale. Questa brevissima premessa è alla base del mio benvenuto a don Emanuele e a don Ernesto, un benvenuto che è un auspicio e che si fonda su due concetti: sinergia e reti sociali. Auguro a don Emanuele e a don Ernesto, ma anche all’amministrazione comunale, di trovare una sinergia, nel rispetto ciascuno dei propri ruoli, affinché possano creare giustappunto una rete sociale sempre più ampia e funzionale ai bisogni della comunità. Auguro quindi buon lavoro e un benvenuto che non sono solo formali, ma l’inizio di un progetto fecondo e ricco di soddisfazioni”.

Nelle foto, il nuovo parroco, l'abbraccio col vescovo e il sindaco

© Riproduzione riservata

Share on Facebook