Durante la marcia colorata, sporcati muri e cancelli

Vailate, 10 luglio 2018

I soliti maleducati. E l’Avis si scusa e precisa. Non sono mancate delle lamentele dopo la “Quater pas a culùr”, la camminata colorata organizzata domenica scorsa dall’Avis: lungo il percorso ci sono state delle esuberanze da parte dei partecipanti che nel lanciarsi i colori hanno finito per "sporcare" cancelli di alcune abitazioni. “Senza voler sminuire i fatti oggetto di queste intemperanze –afferma il direttivo dell’associazione-, vogliamo ricordare che queste polveri non sono altro che borotalco e sono colorate con pigmenti di origine vegetale usati dall'industria alimentare”. Più grave invece è stato il gesto, da parte di qualcuno, di aver imbrattato persone che non partecipavano alla manifestazione ma che erano presenti per lavoro. “È stato spiegato preventivamente ai partecipanti –prosegue il direttivo- che, alla pari del non buttare per terra i sacchetti vuoti delle polveri, a maggior ragione si dovevano rispettare le persone ma evidentemente questi consigli non hanno avuto lo stesso effetto su tutti. Nell'assicurare che faremo prossimamente maggiore azione di convincimento, ci scusiamo con tutti coloro che si sono sentiti danneggiati”.

Nella foto, i partecipanti alla marcia

© Riproduzione riservata

Share on Facebook