Assalto al voto in quattro comuni

Cremasco, 08 giugno 2018

Cresce, nei quattro comuni del Cremasco chiamati domenica alle urne, l’attesa per il voto amministrativo. Ci si può recare ai seggi dalle 7 alle 23.

A Capergnanica e nella sua frazione Passarera c’è una sola lista in corsa. È la civica “Capergnanica Amica” del sindaco uscente Alex Severgnini. Raggiungere il quorum sarà determinante per evitare il commissariamento. I numeri dicono che 1871 elettori si dovranno recare alle urne. Dei votanti, 936 dovranno aver espresso la propria preferenza alla lista tracciando una croce sul simbolo. Se una di queste sue condizioni non dovesse verificarsi il comune sarebbe commissariato.

Stesso discorso, con numeri diversi essendo il paese meno popoloso, per Castel Gabbiano, dove anche il candidato sindaco Giorgio Sonzogni se la dovrà vedere con il quorum.

Tre le liste in lizza a Vaiano Cremasco. “Insieme per Vaiano-Paolo sindaco” del candidato sindaco Paolo Molaschi si prende, fra gli altri, l’impegno di far tornare a rifiorire via Liberazione, il viale dove alcuni dei tigli secolari sono stati tagliati perché malati. “Per Vaiano-Calzi sindaco”, lista civica del candidato Davide Calzi punta, fra le altre cose sull’adeguamento degli edifici scolastici in materia di antisismica, antincendio e sicurezza. “Vaiano democratica ambientalista”, lista del candidato sindaco Andrea Ladina, attacca quelle che a suo avviso sono state le deturpazioni di sinistra (lo stabile di via Medaglie d’Argento) e di destra (il taglio dei tigli secolari) del paese e incassa il sostegno dato dall’attore Leonardo Di Caprio in qualità di testimonial per l’ambiente presso l’Onu a tutti i candidati ambientalisti ovunque nel mondo.

A Trescore la campagna elettorale è un “Tutti contro tutti”. La Lega, maggioranza uscente guidata dal sindaco Angelo Barbati, va all’attacco sul centro sportivo definendo come balla del giorno “Il milione e mezzo che il Comune dovrebbe ancora pagare per la riqualificazione del centro sportivo: a conti fatti sono 740mila euro”. La civica “Noi con voi per Trescore” della candidata Daniela Provana sulla propria pagina facebook attacca il programma della lista “Uniti per Trescore”: basato solo sulle manutenzioni, non proporrebbe nulla di nuovo. “Uniti per Trescore” del candidato Giancarlo Ogliari attacca la Lega. Se coraggio e grandi idee sono postare una foto di Ogliari modificando lo slogan che lo accompagna in “Incompetenza al servizio dei cittadini” questa è la prova, secondo “Uniti per Trescore”, del rispetto che il Carroccio nutre per chi ha idee diverse dalle sue.

© Riproduzione riservata

Share on Facebook