Arrivano i soldi dell'8 per mille e partono i restauri del campanile

Rivolta d'Adda, 12 luglio 2018

Via libera della CEI, la Conferenza Episcopale Italiana, al contributo chiestole dalla parrocchia di Rivolta d’Adda per i lavori di restauro del castello delle campane della basilica di Santa Maria e San Sigismondo. Il contributo elargito dalla Cei è quello dell’8 per mille ed è pari a 80.250 sul preventivo di 117. 824 euro. A carico della parrocchia restano 37.547 euro di cui 29.650 euro già raccolti, anche grazie a diverse iniziative promosse dal volontariato locale nei mesi scorsi. “Siamo in attesa del completamento dell’Iter burocratico – scrive il parroco don Dennis Feudatari sul periodico parrocchiale - e a breve potremo smontare campane e castello”. N

ello specifico, la ditta incaricata dalla parrocchia, la bresciana “Dan De Antoni”, dovrà smontare le campane, smontare il castello attuale, fabbricare e montare quello nuovo, rimontare le campane e collaudare il tutto”. Un lavoro che si annuncia piuttosto lungo.

Nella foto, il campanile da restaurare

© Riproduzione riservata

Share on Facebook